Per iniziare vorrei proporvi una serie di brevissime storie autobiografiche …sì, sì, lo so che i fumetti autobiografici hanno rotto i coglioni sono troppo autoreferenziali, edonisti, rappresesentando l’eccessivo egocentrismo dell’autore,ma chi se ne frega, lasciatemi il mio quarto d’ora di celebrità e non rompete i coglioni, e poi così posso farmi conoscere meglio. Comunque sono storie per niente patetiche, anzi con una vena di autoironia che non guasta. Ed ora provate a leggere, poi se c’é qualcosa potete rompere i coglioni, come i protagonisti di questa prima storia, intitolata, appunto, “Rompicoglioni”:

Annunci